Pam Panorama

05/10/2015

Contro lo spreco alimentare: la zucca, un ortaggio dalle mille risorse e dai mille usi

Per agire attivamente contro lo spreco di cibo, cominciamo proprio dalla nostra cucina, acquistiamo giuste quantità di alimenti e ottimizziamo al massimo l’utilizzo di frutta e verdura, cercando di non sprecare parti ricche di nutrienti. Per questo motivo oggi abbiamo scelto di parlare della zucca, ortaggio di cui ogni parte è utilizzabile. Infatti, se gli innumerevoli usi della sua polpa si conoscono, molti non sanno che anche buccia, semi e filamenti possono diventare gustosi piatti per grandi e piccini.

La zucca, ortaggio della famiglia delle Cucurbitaceae, è il simbolo dell’autunno. Le prime zucche sono già maturate ad agosto, ma se ne raccolgono fino a novembre/dicembre. È un alimento ricco di proprietà nutrizionali importanti in questa stagione.

Vediamo ora il suo uso in cucina partendo dall’esterno. La buccia, una volta cotta per dieci minuti in pentola a pressione, diventa morbida e cremosa e può essere utilizzata come base per gnocchi e pasta fresca o per impasti di torte dolci e salate soffici e gustose. Le bucce, in alternativa, spennellate con olio e passate in forno a 180° per 25 minuti diventano croccanti chips, per aperitivi e contorni.

Con la polpa possiamo cucinare vellutate cremose, ripieni per tortelli e prelibati risotti. La polpa può essere cucinata in padella, in forno, al vapore, soddisfa insomma tutti i gusti e libera la fantasia di ogni cuoco.

I semi, salati e tostati diventano un ottimo spuntino in ogni momento della giornata oppure una nutriente decorazione per insalate e primi piatti. E con i filamenti? Proviamo a passarli sotto il grill del forno con un filo di olio, sale e pepe, saranno buonissimi da sgranocchiare.

Un ultimo consiglio…la zucca che più si adatta ad essere utilizzata nella sua totalità è la butternut. Prima però, ricordiamoci di lavarla bene sotto acqua corrente sfregando la buccia con una spazzola, se necessario.

Come abbiamo visto sono innumerevoli gli utilizzi in cucina, ma la zucca può essere impiegata anche in erboristeria e cosmesi per le sue proprietà benefiche e terapeutiche: la polpa, per esempio, può essere la base per creme e maschere dall’effetto emolliente e lenitivo, mentre l’olio ha effetti sedativi contro insonnia, ansia e stress.

Quindi…via libera alle zucche di Halloween, purché poi vengano riutilizzate!