Pam Panorama

07/10/2015

Le polpette di pane

Chi in cucina non ha del pane avanzato alzi la mano!

Purtroppo è un alimento che spesso rimane sulle tavole alla fine del pasto, ma con un po’ di fantasia il pane è semplice da reinventare e riutilizzare: dal più classico pan grattato per panature croccanti, alla panzanella e pappa al pomodoro della tradizione toscana, fino ai canederli, per spostarsi in Trentino.

Oggi, visto che l’autunno ormai si sta facendo sentire, vi diamo una ricetta  sfiziosa e veloce da preparare per riutilizzare il pane raffermo rimasto in dispensa: le polpette di pane.

Ingredienti

  • 750 gr di pane raffermo
  • 3 uova
  • 75 gr di parmigiano grattuggiato
  • latte fresco (q.b.)
  • prezzemolo fresco tritato
  • sale e pepe
  • olio di semi d’arachide per la frittura

Separate la mollica del pane dalla crosta, che andrà grattata. In una ciotola ammorbidite la mollica con il latte, aggiungete poi le uova, il formaggio e il prezzemolo e aggiustate di sale e pepe. Per personalizzare le polpette è sufficiente aggiungere qualche spezia, per esempio della noce moscata.

E se aprendo il frigo trovate dello speck o pancetta a cubetti, o del formaggio stagionato, aggiunteli liberamente all’impasto per rendere le polpette ancora più gustose e sempre differenti.

Una volta pronto l’impasto non resta che formare le polpette, passarle nella panatura fatta con la crosta del pane e friggerle in olio ben caldo.

E di accompagnamento tanta verdura fresca di stagione!
Buon appetito e ricordiamo che in cucina, stuzzicando la fantasia, si possono creare piatti prelibati con ciò che può sembrare un avanzo!