Pam Panorama

21/10/2015

A base di… bucce!

 

La melanzana… un ortaggio che profuma ancora d’estate e richiama gustose ricette come la peperonata, le grigliate di verdura, la parmigiana!

Con le melanzane possiamo realizzare anche conserve sott’olio, crespelle e tanto altro, ma se nella preparazione dei vostri piatti avete avanzato le bucce, guai a gettarle!

Conservatele per il giorno dopo: potete salvare il pranzo o la cena a seguire con un delizioso risottino o un contorno sfizioso!

 

Ingredienti per il risotto di bucce di melanzane:

olio evo

cipolla

riso q.b.

bucce di melanzane fresche

brodo caldo

una noce di burro

formaggio Parmigiano q.b.

sale q.b.

In un pentolino facciamo un soffritto con un velo d’olio e la cipolla tagliata fine; a questo punto aggiungiamo il riso e lasciamolo tostare per qualche secondo. Uniamo le bucce di melanzana e versiamo man mano il brodo caldo (va bene anche di dado vegetale); mescolate bene fino a che il riso non è cotto, infine mantecate con burro e Parmigiano a piacere.

 

Non finisce qui!

Le bucce di melanzane si prestano alla preparazione di piatti della cucina orientale, come la tempura, un piatto tipico della tradizione culinaria giapponese. Basta preparare una pastella con farina e acqua frizzante freddissima, cui aggiungere un cucchiaio d’olio. Mescoliamo bene e poi immergiamo le bucce delle melanzane nella pastella; a questo punto friggiamo tutto nell’olio bollente per qualche minuto, et voilà!

L’idea per un contorno veloce e saporito: tagliamo a pezzi grossolani le bucce di melanzana e lasciamole lessare in acqua bollente per un paio di minuti insieme a una cipolla rossa; scoliamo e passiamo tutto in padella con un filo d'olio e uno spicchio d’aglio schiacciato, cuociamo a fuoco lento e con il coperchio per circa un quarto d’ora. Le bucce dovranno diventare morbide, a tal fine possiamo aggiungere dell’acqua in cottura. Salare, condire con un po' di foglie di menta fresca e… gustare la soddisfazione di una ricetta anti-spreco!